Comune di Castignano | Sito istituzionale

Il Comune di Castignano



 
Castignano da visitare. Castignano sorge arroccato sopra un colle, al confine tra la vallata del fiume Tronto e quella del fiume Tesino. Il paesaggio che lo circonda è suggestivo ed intatto, caratterizzato dal fenomeno erosivo dei calanchi. Castignano appare agli occhi dei visitatori con il suo profilo inconfondibile: un paese a forma di piramide, sostenuto da un imponente muraglione che nei secoli ha cercato di rallentare l’erosione e dominato da una torre romanica dalla cuspide svettante. Dalla piazza in cima al paese si gode di un magnifico panorama che spazia dal Conero ai Sibillini, dal Gran Sasso alla Maiella, fino al mare.
 
 
Il centro storico con le sue chiese romaniche, le case medioevali e rinascimentali le une addossate alle altre in un dedalo di vicoli stretti e tortuosi, si presenta come un museo all'aperto, quasi fuori dal tempo, conserva intatti i colori ed i sapori del passato, le storie di monache e frati, di soldati e tiranni, di invasori e lotte eroiche, di artisti, di artigiani, ma soprattutto dei Templari. 

Essi hanno infatti operato a Castignano per moltissimi anni poiché il paese fu punto nodale di transito di pellegrini che da Roma si muovevano verso i porti di imbarco per la Terra Santa ed eressero la chiesa di Santa Maria del Borgo nel XII secolo detta anche dei Templari in quanto in essa si rintracciano alcuni esempi che andrebbero ad accreditare la presenza dei cavalieri nel borgo di Castignano. Primo tra tutti la presenza di fianco alla chiesa di un ospitale, caratteristica struttura sempre presente nelle chiese appartenenti ai cavalieri del Tempio. Altro segno inequivocabile della presenza dei Templari è la formella con il Tausimbolo della croce in uso nel medioevo ed assunto dal potente Ordine Militare dei Templari, che sovrasta il portale di ingresso di sinistra. 

Le contrade

Frazione Ripaberarda Contrada S. Angelo Contrada S. Martino Contrada S. Venanzo Contrada Castiglioni